Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail


                  Misura B2DGR X/4249 del 30.10.2015

 

Con DGR n. 4249 del 30.10.15 “Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza”, Regione Lombardia intende sostenere interventi di sostegno e supporto alla persona e alla sua famiglia per garantire una piena possibilità di permanenza della persona fragile al proprio domicilio e nel suo contesto di vita, compensando e integrando le prestazioni di cura rese direttamente dai familiari e/o attraverso personale dedicato.

Gli interventi previsti sono definiti in seguito a valutazione sociale e/o multidimensionale integrata e declinati nel Progetto Individuale di Assistenza.

Le risorse a copertura degli interventi relativi alla misura B2 saranno assegnate fino ad esaurimento del fondo a disposizione (accesso a sportello) attraverso assegnazione di buoni/voucher sociali.

 

Possono presentare domanda di valutazione sociale e/o multidimensionale integrata persone di qualsiasi età che evidenziano grave limitazione della capacità funzionale con compromissione significativa dell'autosufficienza e dell’autonomia nelle attività di vita quotidiana, di relazione e sociale:

 

·residenti nei Comuni degli ambiti di Vimercate e Trezzo sull’Adda;

·con ISEE SOCIOSANITARIO (nucleo ristretto) o ORDINARIO non superiore a € 22.000 come da vigente normativa DPCM 159/13 e DGR 3230/15; con ISEE ORDINARIO non superiore a € 35.000(solo per la misura “Interventi a sostegno della vita di relazione dei minori con disabilità).

 

 Devono essere inoltre presenti almeno uno dei seguenti requisiti:

·riconoscimento di invalidità civile al 100%;

·riconoscimento di invalidità civile “minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età o minore ipocausico"         

·certificazione di handicap grave ai sensi dell'art.3 comma 3 L.104/92

·certificazione di alunno in condizioni di disabilità ai sensi dell’art.4 L.104/92.

 

Trattandosi di misure a sostegno della domiciliarità, la persona disabile grave o non autosufficiente non deve essere ricoverata in struttura residenziale in regime di lungodegenza.

 

Dove rivolgersi

Al servizio sociale del proprio Comune di residenza richiedendo la valutazione sociale e/o multidimensionale integrata “Misura a favore delle persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza” (Misura B2).

ASSISTENTE SOCIALE

Dott.ssa Elisa Caiello

Riceve il Martedì senza appuntamento dalle ore 16,00 alle ore 18,00

Mercoledì mattina su appuntamento

                                                                                                                                                                                              Il Sindaco

                                                                                                                                                            Monica Buzzini

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy. Accetto i cookies per questo sito. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.