Carta d'identità elettronica

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

 

 

 

 

 

CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

 

Da GIUGNO 2018 il Comune di Caponago procederà con l’emissione della Carta di Identità Elettronica.

COS’E’

La Carta di Identità Elettronica è il documento personale che attesta l’identità del cittadino e sostituirà progressivamente la Carta d’Identità Cartacea; e’ realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito, dotata di elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare.

N.B.: CHI E' GIA' IN POSSESSO DELLA CARTA D'IDENTITA' CARTACEA NON DOVRA' RICHIEDERE LA CIE IN QUANTO LA STESSA MANTERRA' LA PROPRIA VALIDITA'.

La CIE può essere valida per l’espatrio, ma solo nei paesi comunitari e in quelli aderenti a specifiche convenzioni (consultare a tal fine il sito www.viaggiaresicuri.it).

 

COME SI OTTIENE

La Carta di Identità Elettronica può essere richiesta alla scadenza o in seguito a smarrimento/furto, per i quali occorre dotarsi di apposita denuncia presso le Forze dell'ordine (CARABINIERI, POLIZIA DI STATO, etc.etc), o deterioramento, da chi è residente nel Comune di Caponago o dimorante iscritto nella popolazione temporanea, previo nulla-osta del Comune di residenza, compresi i cittadini stranieri iscritti all’Anagrafe.

Per evitare disagi e inutili code, oltre che per la necessità di effettuare alcune verifiche (quali l’allineamento del codice fiscale), la CIE sarà elaborata previa prenotazione telefonica ai nn. 02.959698201 – 02.959698247, oppure sarà possibile recarsi presso gli sportelli dei servizi demografici, durante gli orari di apertura al pubblico, per fissare il suddetto appuntamento.

Qualora i dati anagrafici fossero discordanti con quelli presenti in Agenzia delle Entrate non sarà possibile rilasciare la nuova CIE prima di aver sanato la discordanza. Pertanto, prima di effettuare la registrazione, è opportuno che il cittadino verifichi che le generalità riportate nel codice fiscale e quelle indicate nella carta di identità in possesso siano le stesse.

Nel caso si riscontrino delle difformità, prima di procedere alla prenotazione occorrerà contattare i Servizi Demografici, altrimenti il documento elettronico non potrà essere rilasciato.

 

Il cittadino dovrà recarsi nel giorno e nell’ora prenotata allo sportello Carta d'Identità del Comune, con:

1- Carta identità in scadenza o già scaduta; in caso di primo rilascio presentarsi con un altro documento di identità in corso di validità. Se il cittadino non ne è in possesso dovrà presentarsi al Comune accompagnato da due testimoni muniti di idoneo documento di riconoscimento;

2- Tessera Servizio Sanitario o Codice fiscale;

3- Una fotografia a colori, "recente", con sfondo bianco, formato tessera (dim. Cm 3,5X4,5), in formato cartaceo o elettronico, su supporto USB, che dovrà rispettare le seguenti caratteristiche:

·        Definizione immagine: almeno 400 dpi

·        Dimensione del file: massimo 500kb

·        Formato del file: JPG

Risultati immagini per formato foto cieImmagine correlata

 

Per i minorenni: Se la CIE di una persona minorenne è richiesta valida per l’espatrio occorre la firma per assenso di entrambi i genitori (in difetto, occorre l’autorizzazione del giudice tutelare).

Per il minore di età: dal 12° anno e’ richiesta anche la sua firma .

COSA AVVIENE ALLO SPORTELLO

Allo sportello il cittadino dovrà:

·  Richiedere il rilascio della CIE

· Permettere l’acquisizione di due impronte digitali (un dito della mano destra e  un dito della mano sinistra) 

. La rilevazione delle impronte digitali è prevista per ciascun cittadino di età maggiore o uguale a 12 anni.

· Fornire il consenso ovvero il diniego alla donazione degli organi;

· Verificare i propri dati anagrafici e personali e quindi firmare il modulo di riepilogo.

LIMITAZIONI AL RILASCIO

ATTENZIONE: Non vengono rilasciate carte d'identità elettroniche per i soggetti ricoverati in strutture sanitarie e socio-sanitarie, né per i cittadini iscritti all'Anagrafe Italiana Residenti all'Estero-AIRE, i cui dati anagrafici non sono allineati nel sistema dell’indice nazionale delle anagrafi (INA/SAIA).

La Carta d’Identità in formato Cartaceo può essere rilasciata nei casi di reale  urgenza segnalati dal richiedente per motivi di: salute, viaggio, consultazioni elettorali e partecipazione a concorsi o a gare pubbliche.

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi agli sportelli del Comune a causa di malattia grave o altro impedimento, un suo delegato (ad es. un familiare) dovrà recarsi presso il Comune con il certificato del medico curante che dichiari:

1) l’impossibilità a recarsi presso gli sportelli;

2) la capacità o meno di apporre la propria firma nonchè di intendere e di volere.

Il delegato dovrà fornire la carta di identità scaduta o in scadenza del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento concorderà con l’operatore comunale un appuntamento, presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

 

MODALITA’ DI SPEDIZIONE

La CIE sarà spedita dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta direttamente all'indirizzo indicato dal cittadino.

In fase di presentazione della richiesta al Comune ogni cittadino può scegliere una tra le seguenti modalità di consegna del documento:

1° Presso l’indirizzo di residenza;

2° Presso un indirizzo di sua preferenza, anche in Comune.

In tutti i casi il corrispettivo versato dal cittadino per il rilascio della CIE resta invariato.

RITIRO PRESSO IL COMUNE

– nel caso in cui il cittadino scelga il ritiro della CIE presso il Comune potrà recarsi, personalmente, presso la sede comunale munito di modulo di ricevuta CIE.

- in caso di ritiro da parte di un delegato è necessario presentare, oltre al modulo di ricevuta, apposita delega firmata dal titolare della CIE con fotocopia di un documento d’Identità del titolare stesso.

MONITORAGGIO DELLA SPEDIZIONE

E’ possibile monitorare lo stato di spedizione delle CIE dal sito http://agendacie.interno.gov.it., selezionando il pulsante “Cerca carta” ed inserendo il codice fiscale e il numero della CIE.

SMARRIMENTO/FURTO

In caso di smarrimento/furto della CIE, il cittadino è tenuto a sporgere regolare denuncia presso le forze dell’ordine. La richiesta di rinnovo, in tali casi, dovrà essere presentata unitamente alla denuncia.

Inoltre in caso di smarrimento o furto il cittadino titolare della CIE dovrà telefonare al NUMERO VERDE 800 263 388 per bloccarla ed evitarne l'uso indebito da parte di altre persone.

 

DURATA

La sua durata varia secondo le fasce d’età di appartenenza, e precisamente:

·        3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;

·        5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;

·        10 anni per i maggiorenni.

 

INFO

Il cambio di residenza o dell’indirizzo NON comportano la sostituzione e/o l’aggiornamento della carta di identità che continuerà ad essere valida fino alla naturale scadenza (circolare Min. Interno n. 24 del 31.12.1992).

Chi è già in possesso della Carta d’Identità Cartacea non dovrà richiedere la CIE, in quanto la stessa manterrà la propria validità.

 

COSTI

La CIE avrà un costo di € 22,20 (€ 16,79 per la stampa e la spedizione a carico del Ministero e oltre i diritti fissi e di segreteria di € 5,41), pagabili in contanti.

 

Per ulteriori informazioni visitare il sito internet: http://www.cartaidentita.interno.gov.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy. Accetto i cookies per questo sito. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.