Avvio del procedimento di individuazione degli immobili dismessi con criticità presenti sul territorio comunale ai sensi della L.R. 18/2019.

Pubblicato il 4 agosto 2020 • Comune

Individuazione degli edifici dismessi con criticità (art. 40 bis della LR 12/2005)

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Premesso che:

 

  • Regione Lombardia ha emanato la L.r. n°18 del 26 novembre 2019 (BURL n.48/2019), con oggetto "Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente", mediante la quale è stata introdotta l’opportunità per l’Amministrazione Comunale di individuare gli ambiti in cui avviare processi di rigenerazione urbana e territoriale, prevedendo specifiche modalità di intervento e adeguate misure di incentivazione con lo scopo di:
  1. garantire lo sviluppo sociale ed economico sostenibile;
  2. reintegrare funzionalmente il sistema urbano;
  3. incrementare le prestazioni ambientali, ecologiche, paesaggistiche, energetiche e sismiche;
  4. implementare l’efficienza e la sicurezza del patrimonio infrastrutturale esistente.

 

  • Per le medesime finalità di rigenerazione urbana l’art. 40 bis (Disposizioni relative al patrimonio edilizio dismesso con criticità) della L.r. n°12/2005 così integrata, prevede che i comuni individuino gli edifici dismessi da più di cinque anni, aventi qualsiasi destinazione d’uso (residenziale, artigianale, industriale, commerciale, direzionale, agricola ecc…), che causino criticità per uno o più dei seguenti aspetti: salute, sicurezza idraulica, problemi strutturali che pregiudichino la sicurezza, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico edilizio.

 

Dato atto che:

 

  • l’articolo 40bis, comma 1 della L.r. n°12/2005 prevede che i Comuni individuino, sulla base di segnalazioni motivate e documentate, gli immobili di qualsiasi destinazione d'uso, dismessi da oltre cinque anni, che causano criticità per uno o più dei seguenti aspetti: salute, sicurezza idraulica, problemi strutturali che ne pregiudicano la sicurezza, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico-edilizio.

 

Visto quanto sopra, l'Amministrazione Comunale, al fine di condividere con i soggetti direttamente interessati, gli obiettivi e le azioni della succitata legge.

 

Visto altresì l’art. 8 della L. n° 241/1990 e smi in materia di avvio del procedimento amministrativo

 

AVVISA e INVITA

I soggetti direttamente interessati ed aventi titolo a SEGNALARE all’AMMINISTRAZIONE COMUNALE la presenza di immobili dismessi che causano criticità, con riferimento all’art. 40bis (Disposizioni relative al patrimonio edilizio dismesso con criticità) della L.r. n°12/2005, aventi le seguenti caratteristiche:

 

  • edifici dismessi da oltre cinque anni ed aventi qualsiasi destinazione d’uso (residenziale, artigianale, commerciale, direzionale, agricola, ecc.) che causano criticità per uno o più dei seguenti aspetti: salute, sicurezza idraulica, problemi strutturali che ne pregiudicano la sicurezza, inquinamento, degrado ambientale e urbanistico-edilizio;

 

al fine di consentire una più ampia valutazione delle condizioni del territorio comunale in relazione agli obiettivi di rigenerazione urbana e territoriale, necessaria per l'adozione dei provvedimenti previsti dalla L.r. n°18/2019 e sopra descritti.

 

La segnalazione nel merito dell’individuazione degli edifici con criticità dovrà essere inoltrata via pec alla pec istituzionale comune.caponago@legalmail.it utilizzando poi il modulo di segnalazione/presentazione dedicato.

 

entro e non oltre il 15 settembre 2020.

 

Il Comune, in ogni caso, si riserva la facoltà di non procedere all’individuazione di nessun edificio se nessuna proposta risulti idonea in relazione all’oggetto del presente avviso.

 

Per informazioni/chiarimenti, si prega di contattare l’ufficio tecnico al seguente indirizzo mail lavoripubblici@comune.caponago.mb.it

 

 

Il presente invito viene pubblicato mediante affissione all'Albo Pretorio comunale e sulla sezione Amministrazione Trasparente del sito web comunale.

 

 

Il Responsabile Area Tecnica

Arch Dell’Aversana Elisabetta

Modulo segnalazione
Allegato formato pdf
Scarica
Avviso
Allegato formato pdf
Scarica