Regione Lombardia

SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA - NUOVE MODALITÀ di pagamento 'pagoPA' dal 1° SETTEMBRE 2019

Ultima modifica 24 maggio 2019

In attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale e del D.L. 179/2012, entra in vigore per i servizi scolastici la nuova modalità di pagamento - pagoPA - un sistema nazionale di pagamento dei servizi resi dalle Pubbliche Amministrazioni.

Cosa cambia?

A partire  dall’anno scolastico 2019/2020, il pagamento del servizio ristorazione scolastica  avverrà  "A CONSUNTIVO" e con CADENZA MENSILE.

Dal 1° settembre 2019 NON sarà più possibile effettuare ricariche mediante Smart Card.

Per l’anno scolastico 2019/2020  il costo di ogni singolo pasto è di € 3,90=.

Ogni mese verrà emesso apposito ‘Avviso di pagamento pagoPA’ con indicazione dell’importo addebitato relativo ai pasti usufruiti nel mese, da saldare entro la scadenza riportata nell’avviso stesso.  

Sarà cura di ogni utente verificare mensilmente il numero ed il costo dei pasti addebitati nella propria area riservata (accedendo come sempre con badge e password dal sito del Comune da 'Servizi scolastici') e eventuali difformità dovranno essere segnalate tassativamente entro i primi 7 giorni del mese successivo a quello appena trascorso. Eventuali crediti dell'utente saranno successivamente conguagliati.

Saranno addebitati agli utenti tutti i pasti prenotati (entro le ore 10.15) anche se non consumati a causa di un’uscita da scuola non programmata.

L’importo di eventuali:

  • crediti relativi all’anno scolastico 2018/2019 saranno utilizzati a copertura dei pasti relativi all’anno scolastico 2019/2020;
  • debiti relativi all’anno scolastico 2018/2019 confluirà in un apposito avviso di pagamento pagoPA.

TARIFFA AGEVOLATA

Si ricorda che sono previste agevolazioni, previa presentazione di istanza entro il 15 SETTEMBRE 2019, corredata dall’attestazione I.S.E.E (per minorenni) inferiore a € 12.400,00= che resteranno in vigore per l’intero anno scolastico.

Ai sensi del vigente regolamento l’accettazione della domanda di contribuzione agevolata è subordinata alla verifica dell’avvenuto pagamento delle somme dovute negli anni scolastici precedenti ed all’assenza di posizioni di colpevole morosità nei confronti dell’Amministrazione Comunale.

Dove pagare?

Il Comune di Caponago ha aderito al sistema pagoPA utilizzando il portale dei pagamenti MyPay, un'infrastruttura della Regione Lombardia che si interfaccia con pagoPA e consente di effettuare pagamenti telematici.

Mensilmente verrà consegnato, ad ogni utente, l’Avviso di pagamento pagoPa riportante un codice numerico e a barre, IUV (Identificativo Univoco di Versamento), che identifica il pagante, il servizio e la cifra da pagare.

Sarà possibile effettuare il pagamento presso i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) con le seguenti modalità:

SUL SITO O CON LE APP

  • accedendo al portale dei pagamenti di Regione Lombardia e inserendo il codice IUV presente sull'avviso. E’ possibile scegliere tra gli strumenti di pagamento disponibili: carta di credito o debito o prepagata sui principali circuiti (Visa, MasterCard, VPay,Maestro,CartaSi, etc).
  • utilizzando il circuito CBILL presente sugli home banking, selezionando l’Ente nell’elenco delle Aziende e riportando il Numero Avviso di 18 caratteri e l’importo.

 

SUL TERRITORIO presso:

  • le tabaccherie con circuito Banca 5, Sisal e Lottomatica tramite il Codice a Barre presente sulla stampa dell’avviso.
  • le banche e gli altri prestatori di servizio di pagamento (PSP) aderenti all’iniziativa tramite i canali da questi messi a disposizione.
  • gli sportelli ATM della tua banca (se abilitati).

L’elenco dei punti abilitati a ricevere pagamenti tramite pagoPA è disponibile alla pagina:

http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici/psp-aderenti-elenco

 

I genitori degli utenti del servizio che non provvederanno al pagamento del servizio riceveranno da parte dell’Amministrazione Comunale un avviso di sollecito al pagamento quale tentativo bonario di recupero del debito. Al termine dell’anno scolastico l’Amministrazione Comunale provvederà ad attivare le procedute di recupero coattivo del debito nei confronti dei debitori, che ai sensi dell’art. 147 del codice civile sono i genitori ad essere chiamati al pagamento delle morosità in solido ai sensi dell’art. 1292 e seguenti del codice civile, essendo i beneficiari del servizio minorenni.

            

 

ISTANZA CONTRIBUZIONE AGEVOLATA ANNI SUCCESSIVI

Allegato 43.00 KB formato pdf
Scarica